Omeopatia musicale: pillole per attenuare il male dell'insensibilità culturale dilagante.
Curarsi con la musica senza necessariamente ricorrere al suono...

venerdì, settembre 02, 2005

Lettera di Thomas Mann a Gustav Mahler

Bad Tölz, settembre 1910

Illustrissimo Signore,
l'altra sera all'albergo non fui in grado di dirLe quanto profondamente debitore mi sento verso di Lei per le impressioni del 12 settembre (1). Ma sento l'assoluto bisogno di fargliene almeno cenno e per questo La prego di voler cortesemente accettare il libro accluso - il mio più recente (2).
Non è certo un degno contraccambio per ciò che ho ricevuto da Lei e non può aver gran peso per un uomo in cui, come mi par di vedere, si impersona la volontà artistica e più sacra del nostro tempo.
Uno scherzo epico.
Forse potrà offrirLe uno svago conveniente per qualche ora d'ozio.

Il Suo devotissimo
Thomas Mann

(1) Alla prima esecuzione dell'Ottava sinfonia, a Monaco, dove Mann viveva.
(2) Probabilmente Königliche Hoheit ("Altezza Reale"), uscito nel 1909.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Devotamente grazie